Translate

Cerca nel blog

martedì 19 febbraio 2019

Rosa dedicata a Karl Lagerfeld (rip)

La Lagerfeld é un ottima rosa grandiflora, Che fiorisce in continuazione anche col caldo più atroce ma per avere dei fiori belli deve essere messa in mezz ombra . Detto questo non é una rosa lilla eccezionale, ce ne sono di migliori e questa rosa ha un suo senso perché il suo padrino é scomparso oggi. Le multinazionali Delle rose , devono avere profitti e il nome di una celebrity é spesso il modo migliore per avere popolaritá. Le rose subiscono le mode, e molte rose eccezionali sono poco conosciute perché Hanno il nome sbagliato . Parlerò appunto di questo nelle mie conferenze :umili rose aristocratiche , sul impirtanza dei nomi. Copio senza vergogna Wikipedia per un personaggio controversial . La rosa non eguaglia minimamente il personaggio Che la rapresenta.Non pretenderò essere un tuttologo, di moda sono un cane, e mi vesto quasi come un barbone , quindi Ecco a voi : " Karl Otto Lagerfeld nacque come figlio unico di Christian ed Elisabeth Lagerfeld ad Amburgo, in Germania. La famiglia di suo padre era proprietaria di una banca d'affari svedese che fece fortuna introducendo il latte condensato in Germania. La madre, invece, era tedesca. Per diversi anni è stato fatto mistero della sua data di nascita. La scrittrice Alicia Drake sostiene che sia nato nel 1933, in quanto Lagerfeld sarebbe stato compagno di classe di alcuni suoi parenti e conoscenti.[5] Un'annotazione sul registro dei battesimi indica come data di nascita il 10 settembre 1933[1][2] anche se Lagerfeld sostenne sempre di essere nato nel 1935[6]. I registri di nascita, in Germania, non sono aperti a ispezioni pubbliche, e sono stati interpellati i suoi vecchi insegnanti e compagni di classe per avere conferma della data di nascita. Altri, invece, indicano come 1938 il suo anno di nascita. Insieme a sua madre, Karl Lagerfeld emigrò a Parigi nel 1953. Nel 1955 vinse un concorso per un cappotto sponsorizzato dal Segretariato Internazionale della Lana e gli fu assegnato un posto da Pierre Balmain. Vinse anche il concorso per un premio di vestiti sponsorizzato da Yves Saint Laurent. Ricordò nel 1976: «Yves lavorava per Dior. Altri giovani che conoscevo e che lavoravano per Balenciaga pensavano che fosse Dio, invece io non ero così impressionato»(Wikipedia ) Swap to Italian The rose bush Lagerfeld is an excellent lilac grandiflora, which blooms continuously even with the most atrocious heat but to have beautiful flowers must be put in half shade. That said, it is not an exceptional lilac pink, there are better ones and this rose has its own meaning because its godfather has disappeared today. The multinational companies Of Roses, must have profits and the name of a celebrity is often the best way to have popularity. Roses undergo fashions, and many exceptional roses are little known because they have the wrong name. I will speak of this in my lectures. I am gay and Italian but I dress like a straight man , not because I want to look butch ,which I am not , I m just very bad with fashion. So I won t pretend to know about fashion and I ll just blatantly copy Wikipedia and the telegraph for the quotes and all the pictures are taken from the web Lagerfeld was born on 10 September 1933 in Hamburg, Germany to Elizabeth (née Bahlmann; 1897–1978) and businessman Otto Lagerfeld (1881–1967). His father owned a company that produced and imported evaporated milk; while his maternal grandfather, Karl Bahlmann, was a local politician for the Catholic Centre Party.[10] His family belonged to the Old Catholic Church. When Lagerfeld's mother met his father, she was a lingerie saleswoman from Berlin. His parents marrin Lagerfeld was known to misrepresent his birth year, claiming to be younger than his actual age, and to misrepresent his parents' background. For example, he claimed that he was born in 1938 to "Elisabeth of Germany" and Otto Ludwig Lagerfeldt from Sweden, although these claims have been conclusively proven to be entirely wrong, as his father was from Hamburg and spent his entire life in Germany, with no Swedish connection whatsoever.[10][11] There is also no evidence that his mother Elisabeth Bahlmann, the daughter of a middle-class local politician, called herself "Elisabeth of Germany." He was known to insist that no one knows his real birth date. In an interview on French television in February 2009, Lagerfeld said that he was "born neither in 1933 nor 1938." In April 2013, he finally declared that he was born in 1935.[14] A birth announcement was, however, published by his parents in 1933, and the baptismal register in Hamburg also lists him as born in that year, conclusively proving that he was born on 10 September 1933.[15] Bild am Sonntag published his baptismal records in 2008 and interviewed his teacher and a classmate, who both confirmed that he was born in 1933. Despite that, Karl Lagerfeld announced publicly that he was celebrating his "70th birthday" on 10 September 2008, despite actually turning 75. The legendary Chanel designer Karl Lagerfeld will be remembered for many things, but the one-liners and soundbites he gave to journalists in interviews were second to none. From insightful comments on his creative instinct and design process, to how he applies white powder to his famous ponytail, to swipes at everything from celebrities to sweatpants ("a sign of defeat"), here are some of the designer's most memorable quotes and Karlisms... On sweatpants: "Sweatpants are a sign of defeat. You lost control of your life so you bought some sweatpants." On weight loss: “I lost 200lb to wear suits by Hedi Slimane." On Coco Chanel: "What I do Coco would have hated. The label has an image and it's up to me to update it. I do what she never did. I had to find my mark. I had to go from what Chanel was to what it should be, could be, what it had been to something else."

lunedì 18 febbraio 2019

La poesia dei fiori invernali parte 3

Che noia L inverno e Che noia I miei post , ma sono testardo Ed Ecco a voi modi di colorare le triatezze Le clematis sono anche loro le regine del inverno:non sono proprio tra le più rustiche, ma le clematis cirrhosa sono per me le più belle in assoluto, sono delle piccole campanelline, Che hanno la modestia degli Helleborus,avendo il capo all ingiù.si dice in giro Che resiste a meno due in realtá é molto ma molto più resistente (dai meno do dico a meno 15 dove il terreno é Bello drenato e viene bene al sole o meZ ombra )e Nel mio giardino a Udine mi fá innamorare ogni volta. La Freckles, Che vuol dire con le lentiggini é come se una marea di stelline rosse si posasessero su un candido viso, oppure come se Pollock buttasse del rosso su una tela bianca la C.c var Balearica si trova nello stato brado in Sardegna, e a villa Boccanegra(Dove c é la varietá a Tinta unita piu rara( dovevo Fare attenzione quando dovevo togliere le erbacce, perché nasceva spontanea, e siciramente l avrá piantata la Willmott. La Balearica é tendenzialmente di un colore chartreuse/crema,generalmente con poche lentiggini. la Advent Bells é più tardiva e si colorazione più rossastra Cirrhosa viene da fegato, e immagino che sia legata alla colorazione del organo la var 'Landsowne Gem' é tutta rossa mentre la' wisley cream 'é di un bianco crema. mentre la white bells é tutta Bianca. Le foglie ricordano un pò le felci e tendono a esser sempreverdi , non vanno messe in zone esposte. Una meraviglia che viene da un altro paese sono la C urophylla "winter beauty che resiste con terreno drenato a meno sette , I fiori cerosi sembrano navicelle spaziali su un fogliame Che sembrano di cuoio. La Naupalensis anche lei non é un mostro di rusticitá, ma sembrano pezzi di seta verdastri, piegati e tagliati alla buona, Tanto da create dei tutù sgualciti, o degli piccoli lampadari di Murano, con tanti cristalli Rossi Che avendo no come se fossero dei salami:) scherzo. Ricorda un ibrido tra una fuchsia e un elleboro. Perde le foglie durante l estate e si ripiglia verso l autunno . La clematis early sensation fioriscono invece molto più tardi verso fine febbraio e poco prima Della Armandii,la early ha foglie belle frastagliate, spogliante e fioritura Bianca Parliamo di un Altra ranuncolaceae, gli ellebori, campo molto visto in cui mi limiterò solo a qualche specie , Come iliguricus ,lividus l hercegovinus e l atrorubens tutti balcanici e adatti alle estati secche come anche L argutifolius pacific frost e il silver lace e il Foetidus wester fisk mentre I soliti X otientalis non tanto .il famoso Niger ha la varietá 'praecox' Che comincia a fiorire in autunno , molto affidabile é la var trovata a Auschvitz da Rifnik, la più precoce. La più Bella é il Thibetanus, venduto da Zanelli, Che questo weekend (E il prossimo)e il prossimo faranno le Porte aperte e conferenze su gli ellebori (Vedasi prime tre foto) Va fatto creacere tra altre piante perenni Che lo proteggano dal calore estivo. un re dell'inverno sono I viburnum il píu conosciuto é Il X Bodnantense "dawn", Bella fioritura profumatissima giá prima di natale su arbusti giganteschi Che devono avere un suolo in estate non troppo secco. 'Deben' é quasi uguale . simile am più Bello e precoce é il Charles Lamont che all inizio non era stato messo in commercio perché considerato inferiore ai genitori il Grandiflorum e il Farreri. Charles ha preso più dal viburnum dedicato al grande scopritore di piante Farrer da William Purd.arbusto più elegante Della sua progenia, e dalla bellezza incommensurabile.la versione 'Alba' é bellissima e il rarissimo 'compactum (nanum)anche se sembra mangiato da un erbiviro(in realtá è questo effetto tipo salice Che lo rendono speciale é di dimensioni molto contenute se ha abbastanza Luce e umiditá. Ma bellissimo.Straordinario é il 'Farrer's pink ' l altro genitore é il grandiflorum più alto e tardivo in confronto al farreri Il viburnum tinus é abbastanza snobbato visto la sua ubiquitá. Var da notare sono 'spring bouquet 'compAtta . 'Eva prince 'dai boccioli porpora, e si apropono bianchi tinti di rosa, le foglie sono più minute. E spesso violacee. 'French white'fiori e pianta molto grandi .Gwenllian é ancora più compAtta di Eva prince , pink prelude Che invecchiano sul rosa La subspecie Rigidium é quello dalla fioritura migliore, ma più delicato. Una mia grande passione in questi ultimi cinque anni,sono le Correa. La Correa alba 'pinkie' é molto Bella , Bianca con I petali macchiati di rosa . 'Dusky Bells', compAtta con fiori rosati .più scura é la 'Manii .rossa e compatta.superba. Ivory bells é Bianca e la Marian s Marvel rosa alla base sfiorendo le punte sono giallastre. Più eretta l avevo piantata dal mio ex.Molte facilmente rintacciabili Grazie a flora Toscana La C.reflexa, dai fiori rossi Con del verde .stupwnda . Da segnalare la bakhouseana. alba.pulchella. Sono da zona 8, preferiscono l acido e il suolo ben drenato é essenziale le mahonia sono una Mia grande passione, vivono dappertutto anche Nel abbandono più totale eppure fioriscono e fanno frutti . Non sono un grande fan Della M.aquifolium o Oregon grapes. La forma più precoce é l 'Apollo ,Bella é l atropurpurea. Da segnalare é la Golden abundance spettacolare ,come lo é l orange flame. Preferisco quelle asiatiche come gli ibridi tra Mahonia Lomarifolia e la M.Bealei(Fortune) Non é comunissima in italia, con infiorescenze erette mentre la M.japonica che ha fiori pendoli e abbastanza profumati, ed é più compAtta dei famosi ibridi con la Mahonia Lomarifolia le Mxmedia. La M. japonica ha la tendenza di avere un bel fogliame rosso a Causa del freddo che la rendono speciale.Invece la Lomarifolia (importata dal Maresciallo Lawrence Johnaton, in cui vidi Nel suo bellissimo giardino alla serre de la Madone una Vasta collezione di Mahonie Grazie al capogiardiniere Claude e il mitico Dino Pelizzari, Che mi mostrarono la rara Mahonia SiamensisD)é molto imponente ma scarsamente rustica. Nel ottobre 1957 Durante una mostra a Vincent square di cui parlerò in un altro post per dei fatti sconcertanti venne esposta la famosa 'charity', che provenivano dalle sementi di M Lomarifolia prese in da Slieve Donald nursery e venduti e seminati da Richmond nursery e comprati dai Saville Gardens. Altre varietá practicamente uguali sono Rebecca,Sarah,faith and hope ma di scarsa originalitá. Invece la Arthur Menzies é notevole .in commercio si trova in Italia quasi esclusivamente la Winter sun ,piú compAtta e tardiva, ed é la preferita di Renée Boy Faget , grande giardiniera. La var Lionel Fortescue é la più precoce Ed é giá in fiore as ottobre. Io penso che tanti hanno un aversione per questo arbusto molto comune, ma pochi possono avere un aspetto cosí sculptoreo e con fiori profumati. Ci sono discussioni se questo genere debba fare parte col genere Berberis. Io amo molto la Mahonia Gracillipes dai fiori arancioni Ed é il genitore assieme alla Mahonia Nitens Della varietá cabaret Ho anche la euryobracteata, da cui deriva la soft caress, una mahonia soffice al tatto , non grande. É un genere molto interessante assieme alle Berberis. Vorrei concludere questo escursus disordinato su due piante invernali di Pregio come il facilissimo e splendido Chrysoplenium Macrophyllum Che é molto invadente se si trova bene ed é una pianta da mezz ombra e sopporta l ombra secca. Ottimo groundcover sempreverde con I fiori Bianchi che sembrano una Stella o fiocco di neve Vi lascio con un genere Che si chiama Cardamine, la Quinquefolia come la pianta precedente fioriscono a febbraio

giovedì 14 febbraio 2019

La rose degli innamorati, sweetheart rose

San Valentino, tra miseri hollywoodiani e rose .San Valentino vi esaspera ? Siete contrari al comsumismo ? Siete single e depressi e ridete all idea di rose rosse Che costano tre volte tanto il prezzo di quello normale? Ho lavorato come fiorista a Londra in un negozio posh a Londra, a Kensington Hight Street a Notting Hill per pagarmi l accademia d arte, visto Che dopo la morte di mio padre nel 97, quando avevo compiuto 18 anni da sei mesi. Io volevo fare landscape design in U.K. ma mamma non voleva perché diceva Che non portava soldi,e allora dopo due anni di lingue e civiltà orientali mollai tutto per fare arte a Londra , Mia mamma, disse non ti darò un becco di un quatrino (la ringrazio adesso) ma allora per mantenermi, etc lavoravo appunto a Pont flower Shop . Questo fioraio aveva fornito i fiori per il diario di Bridget Jones, e capitava che passasero Dolce e Gabbana e il grande Pittore Lucien Freud, e San Valentino era l inferno... Bridget Jones é l epitomo della ragazZa romantica e un pò incasinata,tutto in salsa British, di un commerciale piacevole. Una J Austen in salsa pop, pafutella e casinista, é il tipico sottoprodotto di San Valentino. Ma in fondo fare finta di non essere toccato da tutto questo diabetico comsumismo é irrealista. Possiamo trincerarci dietro a una superioritá morale che fá acqua da tutte le parti, come del resto tutti I moralismi duri e puri, sono tutte delle prese in giro condite con sarcasmo. Siamo tutti vittime del consumismo, e la plastica che consumiamo con gli imballaggi, é mostruosa. Se ci fiondiamo nella cultura consumistica Americana San Valentino , mi ricorda il massacro di San Valentino, che era per ragioni di mafia . Da questo scenario , nasce a qualcuno piace caldo, uno dei miei film leggeri preferiti,dove Joh Lemmon e Tony Curtis interpretano due muscisti, Che sono i testimoni di quel omicidio. Per sfuggire, si travestono da donne, e vengono prese in un orchestra femminile, dove zucchero, alias la rasiosa Marilyn Monroe, suona l ukulele, e sogna di trovare , un milionario in Florida dopo esiti disastrosi con dei sassofonisti. il sassogonista si traveste appunto da milionario, per sedurla, mentre Geraldine (tony Curtis ) si gestisce un vecchio milionario . Un film fantastico , la cui frase finale, in cui jack Lemmon (Grazie Lucia Scalia per avermi fatto notare lo scambi up Che avevo fatto) dichiara :Sono un uomo, e l altro risponde, nessuno é perfetto (la Mia frase preferita) La canzone I want to loved by you but nobody else but you ... L adoro , come altre kitschate. Il kitsch é un arte e bisogna saperla fare. Possiamo parlare della rosa degli innamorati, la sweetheart rose , uno degli altri nomi della rosa Mademoiselle Cécile Brünner, Che nessuno riesce a scrivere correttamente. Gli inglesi , dal apparenza cosí composta, sono in realtà dei casinisti mascherati, e I libri di rose sono Zeppi di errori. Uno tra questi é appunto come a qualcuno piace caldo,farli un cambiamento di sesso. Cécil in Uk é un nome essenzialmente da uomo. Non parliamo degli accenti Che poi li diventano drammi. E poi si prendono in giro gli italiani....per di più nei libri inglesi oltre a questi errori di trascrizione, ci sono molti errori, e molte identificazioni fantasiose, ma ne parleremo un Altra Volta. La mademoiselle é una rosa a mazzi rosa , e Che diavolo c entra con il solito cavolo rosso su bastone dritto e spinoso? Sono rose da taglio adatte solo alla Serra e spesso creaciute in paesi dove le Donne sono sfruttate in questo lavoro terribile tra veleni etc. Nel film Mary Full of Grace si parlano di queste condizioni simili alla schiavitù, e preferisce diventare un corriere Della droga. in Africa queste culture rubano tanta acqua dove l acqua é poca. Io non voglio fare moralismi, tanto queste rose vengono vendute tutti I giorni. Quando facevo fioraio a San Valentino si lavorava come se fosse una guerra ma le rose da taglio si vendono sempre. Le rose da taglio o ibride di té, sono da circa dal 1867( in realtà ci torneremo visto Che é più complesso) le piu vendute ma spesso sono pessime rose da giardino( specialmente al nord e Se potate in maniera classica)mentre le rose da giardino sono in realtà molto piu romantiche Sia come forma Che come piante . Queste rose da taglio sono frutto di complesissime ibridazioni tra rose arrivate dalla Cina e le rose Europee Che molti pensano siano delle peonie. Queste cinesi hanno portato la rifiorenza, la forma turbinata as Elica e I boccioli eleganti Che per noi sono l epitomo Della rosa ma Che per millenni la rosa era completamente diversa, e fino a fine ottocento, dove arrivano ufficialmente in Europa ( anche se c é un dipinto del bronzino dove queste rose sono rappresentate, molto diverse delle rose dette a forma di cavolo delle pitture fiamminghe). Poi il rosso Che conisciamo oggi é dovuto appunto a una cinese la slater s Crimson China, mentre le rose Europee erano porpora (anche la cosidetta rosa rossa di Lancaster era più rosata )Tutte le rose Che indicherò sono tutte rose Che fioriscono sempre su arbusti indistruttibili e Che resitono l incuria la rosa degli innamorati, sono dei fiorellini piccolini ma dai boccioli perfetti, e per ciò era usata dagli uomini come fiore all occhiello(buttonhole ) Quindi una fanciulla per metonimia, chiamava il suo Amore ,Tesoro , sweetheart (dolce cuore) come il fiore Che portava all occhiello . Questa rosa viene classificata come cinese, ma in realtà é un ibrido di polyantha X rosa té), Che CREA un arbustino non troppo grande, anche se in climi caldi può essere notevole. Un mostro di bellezza é la sua versione arbustiva, la spray cécile Brünner , che Per anni gli inglesi hanno spacciato per Bloomfield Abundance, mentre era giustamente classificata e venduta in italia e io per decenni come uno stupido a deridere I miei connaZionali, mentre erano gli inglesi e Americani Che si sbagliavano. La Bloomfield abundance era descritta in maniera totalmente diversa. Questa rosa Americana fatta da Thomas, é stata scoperta in California Ed é ancora rarissima. La spray é un arbuatone Che arriva ai 3 m facile e Super rifiorente e può anche esser usata come rampicante, anche Se va indirizzata molto bene. Un Altra mutazione é la versione rampicante , la c.b climbing é un mostro di 7 metri , Che fá qualche fiore sporadico dopo la fioritura mostruosa di primavera. Ricordarsi Che diventa di 7 metri facili Stupenda e rara é la sua mutazione Bianca la white cécile b assai rara , e non fotissima Di semenzali é da ricordare la gloriosa Ladybl Ann Kidwell, Che diventa come tutte un arbusto eccezionale con dei fiori cremisi Ancora più rara e secondo me di una bellezza travolgente é la Jenny Wren, di una poesia e bellezza rara e modesta come l ucello Che porta il suo nome cioé lo scricciolo. ê molto simile a una versione arbustiva Della Alister Stella Gray Che adoro Che é secondo me una delle rose piu belle e Che é la madre Della Malvern hill di Austin Che come pianta é sensazionale, una delle migliori ma la madre é di incomparabientr piu elegante , queste due rose non c entrano niente dal punto di vista genetico ma ricordano Includo a questa famiglia la sontuosa Perle d or Che anche se geneticamente sembra non avere commessioni con questa rosa però ricorda molto cécile . Un arbusto sempre in fiore dai colori piu belli dal carne al oro rosato, può arrivare facilmente ai 2 m di larghezza e un metro e cinquanta di altezza mentre generalmente é classificata 90x90 .... ho incontrato mentre lavoravo per la Campanella cécile Brünner la nipote Della moglie del amatore Svizzero Brünner , da ricordare anche ulrich Brünner ibrido perpetuo. Buona festa del santo a cui gli hanno mozzato la testa o appeso, la Vera simbologia del amor , l essere senza testa ... Ma Che Bello :)))) Foto prese da internet , la foto di rosa in bianco e Nero sono la Vera Bloomfield abundance ritrovata al genio del grande ibridatore Kim Rupert( il piu innovativo vivente e dalla mitica passionarariq Jenny Jennings . La cécile é stata molto usata per fare miniature sia da Moore ,dot e Ilsink , rosa trovata in California ,come Hollywood,con una storia intricate e misteri pas, di una rosa abbandonata e soppiantata da un impostore :la finta Bloomfield Che Hanno tutti é questa The End I